Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
EndoPredict breast cancer testing

 
 

Beneficio della chemioterapia

Previsione del beneficio assoluto e relativo della chemioterapia

La capacità di predire il beneficio della chemioterapia è stata validata in un’ampia analisi comparativa di 3.746 pazienti in pre- e post-menopausa affette da carcinoma mammario ER+, HER2-. 2.630 pazienti erano state trattate per 5 anni con la sola terapia endocrina (ET), mentre 1.116 erano state trattate con terapia endocrina più chemioterapia (ET+C) con regimi di trattamento attuali (contenenti taxani e/o antracicline). L’endpoint primario era l’intervallo senza recidiva a distanza (DRFI).

Distribuzione delle pazienti nell’analisi comparativa

Lo studio indica che EndoPredict è altamente predittivo del beneficio della chemioterapia. Le donne con un EPclin Risk Score elevato (>3,3) che avevano ricevuto ET+C presentavano un rischio di recidiva a 10 anni significativamente più basso rispetto a quelle trattate con la sola ET. Non sono emerse differenze statisticamente significative tra ET+C ed ET per le pazienti con Punteggi EPclin bassi (test per l’interazione: p=0,02). È probabile che queste donne non traggano benefico dalla chemioterapia adiuvante.

EndoPredict prevede il beneficio individuale della chemioterapia per ogni paziente.

Rischi a 10 anni in base a EPclin Risk Score per terapia endocrina (ET) vs terapia endocrina più chemioterapia (ET+C)

Sestak I. et al.: Prediction of chemotherapy benefit by EndoPredict in patients with breast cancer who received adjuvant endocrine therapy plus chemotherapy or endocrine therapy alone. Breast Cancer Res Treat. 2019;176:377-386